By Buena Onda Tango

Caterina Cuppari intervistata dal Giornale della Danza di Massimiliano Raso

Per incominciare, mi racconti della tua grande passione per il Tango Argentino? 

Tutto è cominciato quasi per caso. Anche se da bambina ho studiato danza classica, crescendo ho concretizzato che la mia più grande passione era il tango argentino. Fin dal principio, infatti, ne sono stata rapita: dalla profondità dell’interpretazione alle assolute difficoltà tecniche tipiche dei balli di coppia. Il tango più si studia e più diventa parte della tua vita. Inspiegabile come si sia potuto arrivare a una sintesi così articolata e diretta: mix di emozioni, disciplina e musicalità proprie del tango argentino. Più si diventa bravi più si deve lavorare in modo maniacale su movimenti semplici che sono quelli che rendono splendide le movenze di una ballerina di tango. Questo ancora oggi non mi permette di pensare ad altro ballo se non al tango argentino.

Cosa prova una ballerina professionista a danzare le “malinconiche” note di questa danza sudamericana così affascinante e sensuale? 

Ritengo che anche le ballerine di alto livello, specializzate in altri stili, sarebbero in grossa difficoltà ad apprendere ed interpretare il tango argentino. Infatti, questo non nasce da una coreografia e da passi predeterminati, ma da una continua improvvisazione da parte dell’uomo che guida la coppia, nonché un ascolto e una connessione molto profonda da parte della ballerina. L’uomo è il regista, la ballerina è la prima attrice. Solo rinunciando alla propria volontà di apparire come individuo si può dimostrare il vero tango con la sua profonda connessione di coppia. L’individualismo, se pur ne siamo spesso vittime, nel tango non serve. Come in fisica quantica, quando due corpi entrano in relazione ognuno lascia all’altro qualcosa di se.

Il Tango Argentino cosa rappresenta per te? 

Per ora la passione più grande della mia vita. Dico per ora perché tra non molto tempo vorrei diventare mamma e avere una bambina. Sarà lei la mia vera passione, anche se il tango non sarà mai abbandonato.

Emozioni, musica e parole. Poi c’è il ballo di coppia. Tutto ciò che riesci a trasmettere a passi di danza.

Quello che trasmetto attraverso la mia interpretazione del tango dipende molto dalla musica che ballo. Sicuramente profondità delle emozioni e passione. Non parlo mai del tango legato alla sessualità in quanto il tango non è sessuale o sensuale, è passionale. La storpiatura di queste emozioni è purtroppo molto abusata nella nostra zona ma in Argentina non è così. L’abbraccio del tango è un abbraccio che accoglie, che rassicura e che trasmette profonda accettazione dell’altro. Non è un abbraccio che seduce. Il movimento dell’uomo rappresenta il suo carattere e si scambia continuamente tra un sentimento di protezione e di gioco/sfida. Il movimento della donna rappresenta invece la dolcezza e l’accoglienza. Infatti, la parte ritmica della musica viene ballata con maggior fervore dall’uomo, lasciando alla donna l’interpretazione della parte melodica della musica. E’ stato detto che il Tango è un pensiero triste che si balla, ed è effettivamente così; studiando le parole che compongono i testi del tango possiamo entrare in alcuni componimenti poetici di grande spessore, profondità e tristezza. Amori infranti, morti precoci e racconti di vite difficili ma questo fa parte della storia degli immigrati in Argentina e ballando queste canzoni andiamo a rievocare soprattutto il senso sociale e solidale che aveva il tango argentino in quegli anni.

Il Tango continua ad essere una danza molto apprezzato in Italia. E’ ancora vero? E perché?

Il tango argentino è quanto mai attuale. Quello che stiamo vivendo, intesa come crisi economica e sociale, è di per se simile a quello che si trovava a Buenos Aires nei primi anni del ‘900. Oggi siamo spersi tra eccessi di comunicazione virtuale e rapporti effimeri, cose che non potranno mai sostituirsi a un abbraccio o a un rapporto personale. In Italia abbiamo un po’ snaturato il tango portandolo a un insieme di passi e figure, ma non è questo. Il tango è un ballo sociale, improvvisato, “marcato” ad ogni passo dove l’errore non è inteso come tale ma come una semplice interpretazione errata del linguaggio del corpo. Nel tango non esistono differenze intese come tali ma solo cose che non conosciamo e che abbiamo l’opportunità di conoscere attraverso l’abbraccio.

E’ anche una danza che viene spesso scelta dalle coppie per rafforzare il rapporto coniugale. Ma fa così bene all’amore?

Molte coppie si sono formate grazie al tango argentino, molte altre si sono lasciate grazie al tango argentino. L’abbraccio porta a una connessione molto profonda e questa è in grado di sbugiardare qualsiasi “struttura” relazionale. Quando abbracciamo siamo “noi” con il nostro passato, presente e futuro senza filtri e mediazione linguistica. E lo facciamo con l’unica parte del nostro corpo che l’astuto cervello non può comandare: il cuore.

Il tuo stile. La tecnica. Gli insegnamenti. Veniamo all’atto pratico.

Il mio stile di ballo è improntato sicuramente sulla tecnica e sulla ricerca estetica e delle linee di ballo. Ho lavorato molto per liberare il corpo in quanto, quando si balla il tango argentino, il corpo deve essere libero di esprimersi e di esser guidato dall’uomo. Il tango che insegno è il tango argentino inteso come ballo sociale. Non insegno figure fine a se stesse o show (quello si chiama tango scenario) ma grande parte di tecnica e di musicalità. Su queste basi vado a creare delle lezioni specifiche; ma la cosa che ci tengo a precisare che tutto quello che viene fatto a lezione viene “guidato” dall’uomo alla donna e non prevede l’esecuzione di una coreografia.

Cosa pensi degli altri balli latinoamericani?

Mi piacciono tutti i balli. Soprattutto se sono ballati con entusiasmo, passione e divertimento.

Che progetti futuri ci sono per te? Spettacoli e manifestazioni di Tango Argentino.

Tanti progetti. La mia scuola sta crescendo molto, sia come numero di allievi sia come struttura didattica. Quest’anno abbiamo avuto due grandi artisti come ospiti, Maximiliano Cristiani e Juliana Maggioli (Campioni del mondo di tango argentino da pista anno 2013) e Corina De La Rosa, una tra le più grandi insegnanti e ballerine della storia del tango. Per il 2015/2016 oltre a far tornare in Italia gli artisti suddetti, verranno altri due ballerini che hanno dato un grande contributo a questo ballo.

Un tuo sogno nel cassetto.

Il mio sogno più grande è quello di comprare un immobile ben strutturato in grado di ospitare più stili di ballo e dove potrei organizzare anche corsi di Tango per bambini, ragazzi disabili e delle sessioni di tango come terapia riabilitativa per i malati di Alzheimer e di altre malattie degenerative. Mi sto già dedicando a queste attività ma in modo limitato rispetto a quanto vorrei per mancanza di uno spazio idoneo. Un sincero ringraziamento per avermi dato la possibilità di parlare di ciò che amo di più. Il mio lavoro con il Tango Argentino.

 

 

  Massimiliano Raso

www.giornaledelladanza.com

By Buena Onda Tango

Corso trimestrale di Milonga! Milonga de mis Amores

Ciao,
…e dopo mesi di sacadas, paradas, volcadas e qualsiasi altra parola che finisca con adas…e dopo le fatiche e sorprese del corso di musicalità è giunto il momento di divertirci con la Milonga.
Simpatia, ritmo, spensieratezza, giochi ritmici, proposta dell’uomo e risposta della donna….
Un dialogo di due corpi che cercano non solo la connessione profonda come nel Tango, ma soprattutto il divertimento, l’interpretazione del ritmo e la totale improvvisazione.
Un ballo creatosi con forte influenza delle musiche afro e che ne contiene ancora oggi alcuni aspetti essenziali quali la libertà espressiva ed il ritmo.
In questo corso, a difficoltà crescente, vedremo la tecnica, la musicalità, i passi classici ma daremo anche molta importanza all”improvvisazione in modo da poter interpretare la “nostra” milonga.

Le lezioni inizieranno:
Cusano Milanino: lunedì 30 Marzo 2015
Cinisello Balsamo: mercoledì 1 Aprile 2015
Milano – Via Angera, 3: giovedì 2 Aprile 2015. 

Le lezioni dei corsi di Milonga si terranno dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

E’ richiesta l’iscrizione in coppia

Ti ricordiamo che da martedì 07 Aprile avranno inizio a Milano – Via Angera, 3 i seguenti corsi:
Dalle ore 19.00 alle ore 20.00: Gyrokinesis;
Dalle ore 20.00 alle ore 21.00: Tango Principianti assoluti e Primi Passi;
Dalle ore 21.00 alle ore 22.00: Tecnica Femminile

Le altre lezioni rimangono invariate:

Tutti i Lunedì
Presso il Circolo Agorà in Cusano Milanino, Via Monte Grappa 27

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 principianti;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 MILONGA (novità);
  • dalle ore 22.00 alle 23.00 intermedi.

Tutti i Martedì (Novità!)
Presso Artemedica in Milano, Via Angera 3

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 Principianti assoluti o Primi Passi;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 Tecnica Femminile.

Tutti i Mercoledì 
Presso la Primavera Dance Academy – Cinisello Balsamo, Via Matteotti, 66

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 principianti;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 MILONGA (novità);
  • dalle ore 22.00 alle 23.00 intermedi.

Tutti i Giovedì
Presso Artemedica in Milano, Via Angera 3

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 principianti;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 MILONGA (novità);
  • dalle ore 22.00 alle 23.00 intermedi.

La Pratica de la Tarde
Continua tutti i Sabati dalle ore 15.00 alle ore 18.00 presso la Primavera Dance Academy in Cinisello Balsamo, Via Matteotti 66.

A presto!

Segreteria Organizzativa
392/141.00.44
segreteria@caterinacuppari.com
www.caterinacuppari.com
www.buenaondatango.it
Facebook: Caterina Cuppari
Twitter: @caterinatango
Youtube: Caterina Cuppari

By Buena Onda Tango

Nuovi corsi di Tango Argentino – Primi Passi e Tecnica Femminile

Ciao,

da martedì 07 aprile inizieremo una serie di nuovi corsi di Tango Argentino presso Artemedica in Milano – Via Angera, 3.

  • Dalle ore 20.00 alle ore 21.00 si terrà il corso per allievi Principianti e Primi Passi;
  • Dalle ore 21.00 alle ore 22.00 si terrà il corso di Tecnica Femminile.

Il corso Principianti e Primi Passi è aperto anche agli allievi Intermedi che vogliano rivedere, con consapevolezza diversa, le basi del Tango Argentino. Infatti, il “Cambio e lo spostamento del peso”, la Camminata e gli ochos sono temi che attagliano tutti i ballerini, di qualsiasi livello essi siano.

Il corso di tecnica, anche se di livello open, sarà improntato anche alla risoluzione di problemi pratici che viviamo tutti i giorni (…o quasi…) quando andiamo a ballare in Milonga. Cosa fare quando il ballerino non porta il peso in avanti? cosa posso fare se il ballerino non mi permette di eseguire gli ocho? domande semplici che richiedono una risposta tecnicamente articolata.
A questo corso servono le vostre domande…le soluzioni le troveremo nella tecnica di ballo.

Per quanto riguarda gli altri corsi…:

Corso di Milonga!
L’ultimo trimestre dell’anno scolastico (Aprile – Maggio – Giugno) sarà dedicato allo studio della Milonga.
Dopo diversi mesi di corso di Tango Argentino il nostro corpo è pronto per iniziare a divertirsi liberando i movimenti ed a liberare i movimenti divertendosi ballando la Milonga.
Un ballo che è nato, sempre a Buenos Aires, ma che racchiude in se il divertimento, la libertà espressiva ed il ritmo.
In questo corso, a difficoltà crescente, vedremo la tecnica, la musicalità ed i passi classici di questo ballo in modo da poterlo vivere in modo esaustivo e completo.

Le altre lezioni rimangono invariate:

Tutti i Lunedì
Presso il Circolo Agorà in Cusano Milanino, Via Monte Grappa 27

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 principianti;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 MILONGA (novità);
  • dalle ore 22.00 alle 23.00 intermedi.

Tutti i Martedì (Novità!)
Presso Artemedica in Milano, Via Angera 3

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 Principianti assoluti o Primi Passi;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 Tecnica Femminile.

Tutti i Mercoledì 
Presso la Primavera Dance Academy – Cinisello Balsamo, Via Matteotti, 66

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 principianti;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 MILONGA (novità);
  • dalle ore 22.00 alle 23.00 intermedi.

Tutti i Giovedì
Presso Artemedica in Milano, Via Angera 3

  • dalle ore 20.00 alle 21.00 principianti;
  • dalle ore 21.00 alle 22.00 MILONGA(novità);
  • dalle ore 22.00 alle 23.00 intermedi.

La Pratica de la Tarde
Continua tutti i Sabati dalle ore 15.00 alle ore 18.00 presso la Primavera Dance Academy in Cinisello Balsamo, Via Matteotti 66.

Stage ed eventi
Domenica 22 Marzo ci sarà lo stage di Contact Improvisation per il Tango, condotto da Cristina Crippa e alla fine del mese di Aprile (pensiamo domenica 19, ma la data ci deve ancora esser confermata) faremo uno stage di Musicalità in coppia.

A presto!

Segreteria Organizzativa
392/141.00.44
segreteria@caterinacuppari.com
www.caterinacuppari.com
www.buenaondatango.it
Facebook: Caterina Cuppari
Twitter: @caterinatango
Youtube: Caterina Cuppari

By Buena Onda Tango

28-29-30 Novembre TTango – Tango si…ma con la Trifula

Pensiamo alle vacanze estive e ci appare subito una lacrimuccia vicino all’occhio…ma perché? Ci si può divertire anche con temperature polari…basta avere vicino le persone giuste e soprattutto in corpo il cibo GIUSTO!

A luglio ci siamo dilettati con i Tortei, a Novembre ci dilettiamo con le specialità piemontesi e con il tartufo di Alba.

E dove possiamo trovare il Tartufo di Alba? semplice…ad Alba!

Ecco, questo è quello che vi proponiamo alle porte del freddo, TTango  Tango Si…ma con la Trifula!

Sabato 29 e domenica 30 novembre ci troveremo in una bellissima location a Scaparoni (beh, non è proprio New York ma gastronomicamente è l’ombelico del mondo) per dedicare due giorni a studiare e ballare Tango, gustare le prelibatezze locali ed a sfidarci per il vincere il premio “Making-Pasta”!

Il programma sintetico è il seguente:

  • Arrivo all’agriturismo “Casa Scaparone” il venerdì sera (noi saremo in loco già per l’ora di cena;
  • Sabato:  quattro ore e mezza di lezione di tecnica e musicalità (ovviamente il tutto intervallato da un bel pranzo!);
  • Domenica:  quattro ore di lezione sul Vals Porteno andando a lavorare sull’Orchestra di Lucio De Mare con Raul Beron e l’orchestra di Alfredo de Angelis con Floreal Ruiz come cantante.

Abbiamo previsto di lavorare in due gruppi, principianti e intermedi, oltre ad alcune lezioni di livello open alle quali potranno partecipare tutti.

Numero massimo dei partecipanti: 24 persone
E’ richiesta l’iscrizione in coppia

Quando
Venerdì 28, Sabato 29 e domenica 30 novembre 2014

Dove
L’evento si terrà presso l’agriturismo Casa Scaparone (http://www.casascaparone.it/) – Località Scaparone (Alba).

Lezioni: si terranno nella cantina (appositamente allestita) dell’agriturismo Casa Scaparone

Pernottamento: direttamente presso le stanze dell’agriturismo (disponibili camere doppie, quadruple e appartamento da 6 posti) o eventualmente presso l’Hotel Medea (***) posto a 1,7 km dall’agriturismo.

Costo: 
Pernottamento con prima colazione + lezioni di tango e “Making-Pasta”: euro 170,00 (centosettanta/00) a persona.

Per chi volesse arrivare direttamente il sabato mattina entro le ore 10.00, il costo del pernottamento + lezioni di tango sarà pari a euro 130,00 (centotrenta/00)

Pranzi, Cene da pagarsi direttamente in loco.

Per il pranzo del sabato il costo indicativo è di 20 euro mentre per il pranzo di domenica e per le cene il costo è di 30,00 euro a persona senza vino e 38,00 con i vini inclusi.

Il tartufo, essendo un ingrediente di particolare sapore, potrà essere acquistato, da chi lo volesse, direttamente presso l’agriturismo prima della cena.

Il ristorante dell’agriturismo è stato da noi appositamente testato nei giorni scorsi regalandoci grandi soddisfazioni…e soprattutto è tutto BIO, tutto sano e tutto buono!

Iscrizione 
Inviare una mail all’indirizzo segreteria@caterinacuppari.com entro il 20 ottobre 2014.
L’iscrizione sarà confermata all’atto del pagamento della quota viaggio prevista.

ATTENZIONE: l’agriturismo non accetta Carte di Credito e Bancomat

Attività “culturali”
La sfida “Making-Pasta”!

Nella giornata di sabato (tra una sacada e l’altra) i partecipanti verranno divisi in due gruppi che si sfideranno alla preparazione (dalla farina in poi…) dei tagliolini piemontesi e di un sugo di loro invenzione realizzato con gli ingredienti proposti dallo chef che supervisionerà le attività dei partecipanti.

Durante la cena del sabato, verranno preparati i tagliolini dei due gruppi, con i relativi sughi, e si procederà alla votazione del piatto migliore. Verrà assegnato un premio al miglior piatto!

Di seguito puoi trovare il programma dettagliato:

Venerdì

Arrivo all’agriturismo Casa Scaparone  (http://www.casascaparone.it/).

Ore 20.30 cena di “allenamento” e presentazione del programma delle giornate seguenti.

Sabato

Inizio lavori: alle ore 10.00;

Location: La vecchia cantina;

Dalle ore 10.00 alle ore 12.30: lezione open di musicalità del Vals Porteno e la tecnica base richiesta da questo stile di ballo;

Dalle ore 12.30 alle ore 14.00: pranzo (senza esagerare….)

Dalle ore 14.30 alle ore 16.30: lezione principianti;

Dalle ore 16.30 alle ore 18.30: lezione intermedi;

Alle ore 20.30: cena

Dalle ore 22.30: serata musicale tenuta dal Sig. Battista (proprietario dell’Agriturismo).

Domenica

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00: Quali passi utilizzare e quali evitare nel Vals!

Dalle ore 12.30:   pranzo presso (questo serio…e calorico a dovere);

Dalle ore 15.00 alle ore 17.00: lezione Open di Vals;

Ore 18.00: chiusura dei lavori e rientro a casa per l’ora di cena.

Per chi avesse ancora energie per la domenica sera stiamo organizzando un evento Piemonte-Porteno. Carne, musica, festa; non siamo ancora in grado di dare i dettagli…

By Buena Onda Tango

Buena Onda Tango alla Milonga Eureka

Eccoci alla Milonga Eureka: Caterina e Filippo si esibiscono ballando la canzone Esquinas Portenas dell’orchestra di Angel D’Agostino, canta Angel Vargas.
Buona visione!

 

 

 

 

 

 

1 7 8 9
Corso trimestrale di Milonga! Milonga de mis Amores
28-29-30 Novembre TTango – Tango si…ma con la Trifula